Lodovico  Saccol

PRESIDENTE DI GIURIA
Saccol.jpeg

Dopo gli studi classici di Violino e Viola e qualche anno di esperienze orchestrali si dedica alla produzione musicale e lavora come arrangiatore, tecnico del suono, musicista e compositore. Suona Pianoforte e Tastiere, Chitarra e Basso, Violino e Viola.

 Si occupa inoltre di formazione professionale di adulti, bambini e ragazzi. Collabora con numerose scuole del territorio e con l’Antoniano di Bologna. Le canzoni scritte e prodotte per lo Zecchino d’Oro hanno vinto il primo posto assoluto in 3 edizioni, un terzo posto assoluto, il premio “Galassia dei cori” e un premio “Zecchino web” su un totale di 6 partecipazioni. Nel 2018 ha ricevuto un ringraziamento personale in Vaticano da Papa Francesco per l’impegno musicale con i bambini a favore della pace e della solidarietà. 

Ha ottenuto il terzo posto sul podio nell’ultima edizione del 2021, affiancandosi ad un pezzo di Claudo Baglioni e uno di Marco Masini, con la canzone “Potevo nascere gattino”.

Miriam  Colletto

E’ una cantante e docente di canto, tecnica vocale, respirazione e dizione, che svolge la sua professione in diversi istituti musicali in Veneto.

Il suo lavoro è quello di formare cantanti nell’esecuzione e nell’interpretazione di brani del repertorio: Pop, Rock, Soul, Jazz, Blues e della musica d’autore edita ed inedita.

 

E’ specializzata in “Live Stage Performance” disciplina che include:  presenza scenica sul palcoscenico, uso del microfono, gestione del palco e della band oltre all’aspetto emozionale, di un concerto dal vivo!

E’ Vocal coach di artisti che si apprestano ad audizioni e casting di canto moderno o di musical e non solo, perché segue come educatrice in propedeutica musicale di suono e ritmo i bambini di diverse scuole dell’infanzia.

​​

Miriam ha un registro vocale da Contralto. Sin dall’adolescenza frequenta diversi istituti musicali prettamente moderni studiando canto, teoria e armonia, musica d’insieme e pianoforte. Contemporaneamente prende lezioni private di tecnica vocale e presenza scenica con il Soprano Steffenino, che la introduce ai concorsi canori dove ottiene ottimi risultati, fra i quali:

-Prima classificata “La Fronda d’oro”Motta di Livenza (Tv)

-Prima classificata “La Pergamena” Scorzè (Ve)

-Finalista al “Premio Mia Martini 2006”Bagnara Calabra (Rc)

Nel 2004 inizia a studiare a Milano presso il “C.P.M. Music Institute” di Franco Mussida e si diploma in CANTO MODERNO mentre tre anni più tardi, nel 2007, con un master di specializzazione in JAZZ E BLUES.

Nel 2009 frequenta il corso annuale di tecnica vocale “Metodo VOICECRAFT E.V.T.S.” con Alejandro Saorin Martinez presso il Conservatorio “Cesare Pollini” di Padova.

Tra le esperienza professionali possiamo sottolineare che è stata:

  • Vocalcoach di Anna Volpato nella trasmissione IO CANTO con Gerry Scotti reti Mediaset stagione 2010/2011.

  • Vocal coach di una concorrente del team “Skin” a X FACTOR 2015.

  • Giurata in diversi concorsi canori, fra i quali “La Fronda d’oro” a fianco del Maestro Vice Tempera nel 2016 e nel 2017 a Motta di Livenza (TV).

Colletto.jpeg

Roberto  Guidetti

Roberto Guidetti.jpeg

Dall’ottobre del 1991 entra a far parte della redazione giornalistica di Tele Padova (allora, ITALIA 7 GOLD, oggi 7 GOLD), dove è “responsabile” della pagina sportiva e – praticamente – degli spettacoli, anche se ognuno di noi è praticamente “onnisciente” in termini di competenze legate a cronaca bianca, nera, giudiziaria e costume. La sua esperienza giornalistica prende il via nella primavera del 1988 in qualità di corrispondente de “il Gazzettino” – edizione Rovigo per l’area altopolesana, quindi nel 1989 vive il suo “battesimo” in video a “Verona Tv” (ex Canale 65), piccola emittente televisiva del capoluogo scaligero, dove collaboro anche ai settimanali “Il Nuovo Veronese” e “Verona Magazine”. Quindi, il trasferimento a Padova, dove – oltre all’esperienza televisiva – prosegue nella collaborazione con “Il Gazzettino”. A Tele Padova-7 Gold, si occupa per un anno della conduzione di un programma di politica, intitolato “Nord-Est” e – alla fine degli anni novanta – di un’edizione della trasmissione sportiva “Fuorigioco”, della quale è stato inviato per 8 stagioni. La sua più recente esperienza è stata “Diretta Stadio”, con cui ha collaborato (sempre come inviato allo stadio “Bentegodi” di Verona) per una decina d’anni. Attualmente, oltre che redattore di TG 7 Nord-Est, si occupa, alternandosi con colleghe e colleghi, della conduzione di 7 IN PUNTO, programma di approfondimento su tematiche di attualità.

SOLDERA.jpeg

Manolo  Soldera

Appassionato al canto fin dalla primissima infanzia, ha il suo primo approccio allo spettacolo a 10 anni con il primo concorso canoro organizzato da un’associazione locale di Pieve di Soligo.

In seguito, partecipa con una piccola parte al musical “Jesus Christ Superstar”, interpretando Simone Zelote esibendosi in numerosi teatri del Triveneto.

Si esibisce e primeggia in numerosi concorsi canori nazionali ed internazionali; tra i quali  il “Concorso internazionale di Saint Vincent” dove si classifica al 2° posto nel 2009.

Studia canto fin dai primi concorsi musicali, perfezionando la tecnica e l’interpretazione per poi diplomarsi nell’Accademia di Alta Formazione per lo Spettacolo ART VOICE ACADEMY diretta dal maestro Diego Basso.

 

Nella sua carriera affianca numerosi artisti di fama internazionale tra i quali (Al Jarreau, Anastacia, Dolores O'Riordan,Sky, Anngun, Europe,Ivana Spagna, Stadio, Simon Lebon dei DuranDuran,Tony Hadley degli Spandau Ballet) e duetta con Luisa Corna durante svariati eventi musicali.

Partecipa come corista alle edizioni 2011/12/13 di Festival Show e alle edizioni 2011/12/13/16/17 del Concerto di natale in Vaticano (CANALE 5).

Lavora alle edizioni 2018 e 2019 di SANREMO YOUNG il programma presentato da Antonella Clerici in prima serata su RAI 1.

Accompagna come corista Vittorio Grigolo alla finale del Festival di Sanremo 2020

E’ docente di CANTO e INTERPRETAZIONE nelle scuole:  DM STUDI MUSICALI di Piove di Sacco,  MUSIC AREA di San Vendemiano  e  CANTIERI MUSICALI di Montebelluna.

Zanin.jpeg

Gianluca  Zanin

Lavora nel settore musicale come fonico e produttore italiano dal 2010. Si diploma con il massimo dei voti nel 2008 alla SAE di NewYork e poco dopo e inizia a muovere i primi passi in quel di Preganziol allo Studiobeat2 di Maurizio Sera detto “Irko”, fonico di Kanye West e Jay-Z ed altri. Lo studio fa parte di un complesso più grande chiamato Magister Recording Area, fondato dal fonico Andrea Valfrè, che ha lavorato tra gli altri con Umberto Tozzi, Luna Pop, Donatella Rettore, dalle ceneri di Villa Condulmer 

 

Dopo il primo anno come assistente, inizia a gestire la “regia”, lavorando come fonico principale nelle registrazioni e nel mixaggio.  Negli anni ha collaborato in progetti musicali per artisti come “Siruan e  Finardi”, il jazzista di fama internazionale “Inoki”,  John Stowell, “Armin Calligaro e Omar Pedrini”, Ska-J, Talco, DJ Fango, Oxi, Byzza e molti altri.

Nel 2014 inizia ad occuparsi anche delle fasi di scrittura e produzione, prima a fianco di Nicola Zanetti, detto “DJ Fango” e successivamente in prima persona. L’anno seguente termina il suo incarico con lo “Studiobeat2” e fonda il proprio studio personale “Artigian Studio”, (www.artigianstudio.net ) sempre all’interno della stessa struttura.

 

Dal 2018 vive a Berlino, offrendo servizi di produzione e mixaggio, ma continua comunque a lavorare come fonico esterno al Magister Recording Area.

Andrea  Zuin - "ZU"

Ciao mi chiamo Andrea, figlio di Adelina Gorgi e Gianni Zuin, in arte "ZU". sono un "esploratore del suono", termine che mi piace di più rispetto a "musicista".  Il mio strumento è la chitarra, che studio dai tempi del conservatorio, ma suono anche HandPan, sintetizzatore analogico, percussioni e canto. Ho dedicato la maggior parte della vita alla musica e alla ricerca musicale in campo (sono anche laureato in Musicologia). Durante un viaggio in Paraguay ho avuto un'apparizione: non una Madonna o un santo, ma un indigeno Guaranì che mi chiedeva di registrare il suo rituale. Da allora viaggio per il mondo per conoscere i popoli attraverso la loro musica. Nasce così il progetto "Il Cammino della Musica" (www.ilcamminodellamusica.it) che in 15 anni, mi ha portato a viaggiare in Italia, America Latina, Paesi balcanici, Sud Africa e in India documentando più di 70 tradizioni musicali e producendo più di 500 tra collegamenti radiofonici e reportage.

Durante i miei viaggi mi sono sempre occupato di incontrare famiglie di origine italiana e ho potuto comprendere il grado di mantenimento delle tradizioni musicali italiane e del dialetto all'estero.

 

 

 

 

Zuin.jpeg

In questi ultimi anni, i viaggi di esplorazione in America Latina mi hanno portato a conoscere e sperimentare la cosiddetta "musica medicina" che io amo chiamare "Musica Rituale". È un genere che affonda le radici nella tradizione sciamanica della Foresta amazzonica dove lo sciamano, attraverso dei canti chiamati Icaros, è in grado di chiamare entità, forze, energie necessarie alla cura. Da questa scintilla sciamanica, si è sviluppato nel tempo a partire dall’America Latina, un repertorio vastissimo di canzoni, mantra, inni che oggigiorno attinge dalle culture di tutto il mondo. Esistono ottimi presupposti per pensare che la Musica rituale sarà la musica più ascoltata nel futuro, in cui, per curare le malattie, si userà per l’appunto il suono! Dall'immersione in questo nuovo genere musicale, nasce proprio quest'anno, il mio primo CD di Musica rituale che ho chiamato "Icaro Felice" (disponibile nel sito www.zumusic.org) con canzoni interamente composte e suonate da me con il supporto della mia sposa Tatiana e di altri musicisti invitati.